PARLANE CON IL TUO MEDICO

L’osteoporosi è una malattia silenziosa e per lo più asintomatica, che spesso si manifesta per la prima volta e improvvisamente con una frattura. In presenza di fattori di rischio è bene rivolgersi a un medico per valutare insieme se sia opportuno sottoporsi a esami specifici per verificarne l’eventuale presenza e definire l’approccio terapeutico.

Tra i principali fattori di rischio, di cui il medico deve essere informato, ricordiamo:

  • Alcune malattie che possono causare la perdita di densità ossea: celiachia e morbo di Crohn, diabete, artrite reumatoide, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), ipertiroidismo, iperparatiroidismo, morbo di Cushing, cancro al seno e cancro alla prostata, leucemia e linfoma, parkinson e ictus
  • L’assunzione di alcuni farmaci che possono danneggiare l’osso: cortisonici, inibitori dell’aromatasi, anticoagulanti, antiacidi, chemioterapici, Eparina, inibitori della pompa protonica (PPI), inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), alcuni antidiabetici ed alcuni antiepilettici
  • Interventi chirurgici pregressi: gastrectomia, interventi di chirurgia bariatrica (bypass gastrointestinale), trapianto di organi
  • Ciclo irregolare, menopausa precoce

Esistono, infatti, diverse terapie per la prevenzione e il trattamento dell’osteoporosi. Spetta al medico scegliere il più adatto alle esigenze di ogni singolo paziente, tenendo conto del sesso, dell’età, della gravità dell’osteoporosi, della presenza di ulteriori fattori di rischio e di altre condizioni cliniche.

Per trarre il massimo beneficio dalla terapia è quindi molto importante sentirsi liberi di fare tutte le domande che si desiderano al proprio medico, in modo da trarre il massimo beneficio da ogni visita e chiarire tutti i dubbi.

DIARIO DELLA TERAPIA

Scarica e inizia da usare il DIARIO DELLA TERAPIA uno strumento semplice ed efficace per tenere traccia dei farmaci che assumi e dell’esercizio fisico che fai durante il giorno. In questo modo sia tu che il medico avrete un quadro preciso del tuo stato di salute.

SCARICA IL DIARIO

DOMANDE FREQUENTI

SCARICA LE DOMANDE FREQUENTI

RIESCI A SEGUIRE LA TERAPIA?

Ti capita spesso di dimenticare di assumere i farmaci? Non sei solo! Si stima che dopo un anno, solo il 50% dei pazienti segue le cure prescritte. Tuttavia assumere la terapia nelle modalità indicate dal medico è fondamentale per tenere sotto controllo la fragilità ossea.

Segui questi consigli per ricordarti ti prendere le medicine:

  • UTILIZZA IL DIARIO DELLA TERAPIA (scarica il diario)
  • IMPOSTA UN PROMEMORIA SUL CELLULARE
  • CREA UNA ROUTINE
  • CHIEDI AIUTO A AMICI, FAMIGLIARI (guarda il video relativo agli accorgimenti da mettere in atto dopo una frattura)
  • PARLA CON IL MEDICO:
    il medico di famiglia, ti conosce e può darti consigli, non solo sulla terapia ma anche per evitare le cadute
    link a infografica rendi la tua casa sicura (scarica la guida su come rendere la tua casa sicura)
  • PARLA CON IL TUO FARMACISTA

Il Medico di Medicina Generale e il Farmacista, ognuno nel proprio ruolo, sono figure che possono aiutarti per seguire un corretto stile di vita, fondamentale per la corretta formazione del picco di massa ossea nell’età adolescenziale, il suo mantenimento nell’età adulta e la prevenzione della perdita ossea oltre i 50 anni.

Possono inoltre aiutarti spiegandoti l’importanza dell’aderenza e della persistenza della terapia in un’ottica di prevenzione primaria e secondaria delle fratture da fragilità.

IL RUOLO ED IL PUNTO DI VISTA DEL FARMACISTA

DATI EPIDEMIOLOGICI
OSTEOPOROSI IN ITALIA

SCOPRILO

SEI
A RISCHIO OSTEOPOROSI?

SCOPRILO

QUIZ
QUANTO CONOSCI L’OSTEOPOROSI?

SCOPRILO